Paolo Imperatori è nato nel 1972 a Milano. Durante gli studi universitari ha lavorato come fotografo di architettura.

Nel 1994/95 ha studiato a Oporto tramite la borsa di studio Erasmus. Successivamente si è laureato in architettura presso il Politecnico di Milano.

Dal 2002 al 2006 ha lavorato nello studio di Vico Magistretti collaborando a progetti di architettura e di industrial design. 

Ha partecipato alla conferenza internazionale "Chairs" (Helsinki 2006), tenendo una comunicazione sul lavoro di Vico Magistretti.

Nel 2007 è stato consulente scientifico dell'Archivio Magistretti e membro della giuria del “Premio internazionale De Padova”. Ha curato lo sviluppo di alcuni progetti di design in corso di realizzazione e il progetto esecutivo di una villa a Losanna.
Sempre dal 2007 ha iniziato la propria attività indipendente di architetto a Milano occupandosi prevalentemente di progetti di interni, allestimenti e edilizia residenziale.

Dal 2009 collabora con Oluce e realizza per Campeggi il divano “Nuvò” il quale rimane il suo primo prodotto di industrial design. Nello stesso anno ha curato il primo allestimento degli spazi espositivi della Fondazione Studio Museo Vico Magistretti.

Paolo Imperatori ha partecipato a diverse mostre collettive di design tra le quali si segnalano "Sensi Divini" (Triennale 2005), "Dolcevita" (Abitare-Schiffini 2006), "Tavole meravigliose" (Cosmit 2008), “Meet design” (catalogo 2011), Degni di nota” (2013), “Intorno alla cornice” (2014), “Design behind Design” (2016). Le aziende principali con le quali ha collaborato sono: Biesse, Campeggi, Diamantini&Domeniconi, Frag e Oluce. Ha disegnato inoltre una serie limitata di oggetti in vetro per Tiozzo Glass Factory (Murano).

Si segnala la collaborazione con Marco Romanelli in occasione degli allestimenti di due mostre presso la Triennale di Milano nel 2011 e recentemente della mostra “Design Behind Design” presso il Museo Diocesano facente parte della XXI Esposizione Internazionale della Triennale  nel 2016.

 

PAOLO_IMPERATORI.jpg